Martedì 31 maggio, presso l’Auditorium “Paolo Monaca” dell’Istituto Comprensivo “Antonio Amore” di Pozzallo, si è svolto l’incontro – conversazione con Dacia Maraini, una delle autrici viventi fra le più attive e impegnate dell’ultimo secolo. Una donna che conta una  produzione letteraria come poetessa, romanziera, saggista, drammaturga e sceneggiatrice, scrivendo, inoltre, racconti per bambini.

L’evento, voluto dalla Dirigente Scolastica, Prof.ssa Veronica Veneziano, unitamente al Dipartimento di Lettere sapientemente coordinato dalla Prof.ssa Antonella Modica, ha desiderato esaltare l’importanza della lettura come momento di crescita culturale e globale degli alunni.

La nostra Scuola, diretta dalla Dirigente Veneziano, ha sempre promosso e organizzato    eventi culturali di questo calibro per i propri alunni, ed è questo il primo dopo le restrizioni della pandemia. Infatti, nell’ottica del nostro PTOF c’è quella di avvicinare gli studenti alla narrativa attraverso un percorso di conoscenza con l’autore e le sue opere, stimolare il piacere di leggere e la curiosità di incontrare chi ha fatto della scrittura la sua professione e la pienezza della sua vita.

Alle ore 17:15 come programmato, la scrittrice è stata accolta dagli studenti e dai docenti con enorme entusiasmo. Presente il Sindaco di Pozzallo, dottor Roberto Ammatuna che ha voluto dare il benvenuto in città.

La Maraini ha regalato ai presenti momenti straordinari raccontando la sua vita trascorsa all’età di sei anni in Giappone, le sue gioie, i momenti tristi. I presenti, in religioso ascolto, sono rimasti esterrefatti per la grinta e la passione con la quale l’autrice ha saputo intrattenere i suoi ascoltatori. Dallo sguardo penetrante e dagli occhi azzurri come il mare (il mare di Sicilia viste le sue origini)  ha incantato la platea con la sua semplicità, con la sua ironia, con i suoi tratti eleganti e distintivi. Dopo la presentazione del libro “La Scuola ci salverà” da parte della Dirigente Scolastica, l’autrice con un taccuino in mano, ha iniziato ad ascoltare le domande degli alunni che hanno subito aperto il dibattito sui temi trattati nei libri “La Scuola ci salverà” e “Onda Marina e il drago spento”, testi da loro già letti.

Interessanti le domande poste dai ragazzi, tutte diverse e al tempo stesso molto profonde, che hanno dato spunto a temi svariati, dalla guerra ai  diritti delle donne, al rispetto degli animali e della terra, dalle leggi alla democrazia. La scrittrice  ha parlato di tante cose: cultura, storia, scienza, ha spaziato in qualsiasi campo con autorevolezza e competenza; per ogni studente che ha posto domande, ha annotato il proprio nome e a ciascuno ha chiesto quali fossero le proprie aspirazioni esortandoli a perseguirle, perché “le passioni occorre averle sin da piccoli per poi poterle realizzare”. Alla fine siamo stati premiati da parte della “DEMEA EVENTI CULTURALI” per l’impegno dimostrato nella promozione e nell’attuazione del progetto didattico “Incontro con l’Autore: Dacia Maraini”.

La sua presenza tra di noi ha segnato la nostra storia perché un giorno potremo tranquillamente dire ai posteri di averla conosciuta, di aver incrociato il suo sguardo, di averla ascoltata con quella sua aurea di scrittrice quasi magica.

Prof. Saro Meli – Primo Vicario Collaboratore del DS – I.C. “Antonio Amore” – Pozzallo

Ti potrebbero interessare anche

Indicazioni strategiche Covid-19
Diario scolastico gratuito a.s. 2022/2023
Progetto PON “ INCLUDIAMO”